San Gimignano, la Città dalle belle Torri

00003-18June15-Pic-01-resize

“San Gimignano dalle belle torri e dalle belle campane, gli uomini brutti e le donne befane” – proverbio locale

Per la sua posizione strategica, la sua architettura e le sue tipicità enogastronomiche, San Gimignano è una delle destinazioni di viaggio più attrattive.

Nota come la “Città dalle belle torri” per le sue uniche e perfettamente conservate 13 Case-Torri, questo borgo medievale si colloca in Toscana tra Siena e Firenze. Con la sua posizione incantevole sulla cima di una collina della famosa zona del Chianti e protetta dalle solide mura della cinta originaria, San Gimignano è uno dei posti magici del Pianeta, posto nel cuore della terra etrusca, che ti fa sentire come se tu fossi trasportato indietro da una macchina del tempo, all’epoca medievale!

Originariamente vi erano 72 Case-Torri costruite dalle famiglie patrizie rivali come simbolo del loro benessere e potere. La rivalità generò la competizione a costruire Case-Torri sempre più alte, alcune fino a 50 metri. La competizione terminò quando il Podestà obbligò a non costruire Case Torri più alte del Palazzo Comunale.

I visitatori possono salire in cima alla più alta, la Torre Grossa, per godere di una fantastica vista del borgo circondato dalla pittoresca, silenziosa campagna e scoprire la vita quotidiana del luogo. E’ davvero emozionante per i visitatori conoscere tutto questo da una Torre del XIV secolo! Nel Medioevo e nel Rinascimento San Gimignano era un punto di passaggio e di sosta per i commercianti e i pellegrini che si recavano a Roma e in Vaticano percorrendo la famosa Via Francigena.

Oggi San Gimignano è Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, poiché include nel suo centro storico tutte le strutture tipiche della vita urbana medievale: piazze e strade, case e palazzi, pozzi e fontane.

Esplora la storia antica di San Gimignano visitando i suoi Musei. Il Museo Archeologico, con la sua importante collezione di pezzi etruschi, romani e medievali trovati nel borgo e nell’area circostante; il Museo dell’Arte Sacra; il Museo della Tortura e del Crimine Medievale situato nelle segrete della Torre della Diavola che offre una collezione impressionante di strumenti di tortura, alcuni dei quali tutt’oggi in uso in varie parti del mondo. Sarà per te un’esperienza terrificante e interessante nel mondo tenebroso degli orrori medievali…! Una visita che Excellent Gusto raccomanda agli amanti del vino e della fotografia è Villa della Rocca di Montestaffoli che ospita il Museo del Vino Vernaccia e che offre ai visitatori l’indimenticabile esperienza di degustazione dei vini locali guidata da esperti sommelier.

00003-18June15-Pic-02-resize

Cibo, Vino e Tradizione

San Gimignano è famosa nel mondo anche per la tradizione enogastronomica. Fa parte dell’Associazione Nazionale Città’ del Vino e dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio di Oliva.

Il prodotto che più caratterizza San Gimignano è la Vernaccia DOCG, vino bianco e secco, con una lunga storia, riconosciuto sin dall’epoca rinascimentale uno dei vini italiani più antichi e nobili. Percorri la Strada del Vino della Vernaccia di San Gimignano e assaggia questo prodotto straordinario! E ancora di eccezionale pregio sono il San Gimignano Rosso DOC, il San Gimignano Rosato DOC, il San Gimignano Vinsanto DOC. Altri prodotti tipici sono lo Zafferano DOP, ottenuto usando metodi naturali e seguendo un processo di essiccazione basato sull’antica tradizione del fuoco; l’Olio Extravergine di Oliva di San Gimignano, che rappresenta uno degli elementi della tradizionale cucina italiana, molto usato nei piatti toscani; il formaggio Pecorino e il Miele locale di alta qualità. Insieme a queste specialità si possano assaggiare deliziosi salumi come il Prosciutto Toscano DOP, la Spalla, il Salame Toscano, la Finocchiona, la Cinta Senese.

Cammina per le viuzze di San Gimignano e incontrerai i caratteristici negozi artigianali e boutique costruiti proprio nelle vecchie mura e che vendono i prodotti tipici del territorio, come le splendide ceramiche dipinte a mano da maestri pittori, o le meravigliose tovaglie ricamate a mano, come un tempo, dalle pazienti ricamatrici.

00003-18June15-Pic-03-resize

Nei dintorni di San Gimignano…

Passeggia negli affascinanti sentieri che solcano le colline toscane attraverso la Riserva Naturale Castelvecchio, a pochi chilometri ad Ovest di San Gimignano. I percorsi permettono di esplorare le bellezze naturali e i siti storici, come le affascinanti rovine del Castello Castelvecchio, importante fortezza durante il periodo medievale. Seguendo il rilassante sentiero nella boscaglia, potrai godere della spettacolare macchia mediterranea. Procedendo lentamente, puoi osservare la fauna tipica e magari incontrare l’eccezionale Falco Pellegrino che d’inverno si rifugia tra le rovine del Castello Castelvecchio.

Giovanni Bruzzi - Due damigiane di vino rosso, 1991, cm.80x60, olio su tela

Giovanni Bruzzi – Due damigiane di vino rosso, 1991, cm.80×60, olio su tela

Hai mai visitato San Gimignano o altri borghi medievali? Condividi i tuoi ricordi di viaggio e suggerimenti con altri viaggiatori nei commenti sotto ed entra in Excellent Gusto Circle!

Articoli Correlati:
Gran Fagiano al Tartufo

1 Comment

Post a Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi