Giovanni Bruzzi: una storia italiana tra Arte e Gioco d’Azzardo

giovanni-bruzzi-024-resize

Il pittore fiorentino Giovanni Bruzzi fu nominato il 2 giugno 2006 Cavaliere Ufficiale per Meriti Artistici della Repubblica Italiana. E’ il disegnatore del logo Excellent Gusto. Proprio lui ci racconta la sua incredibile storia…

Giovanni Bruzzi premiato Cavaliere Ufficiale della Repubblica Italiana

Giovanni Bruzzi premiato Cavaliere Ufficiale della Repubblica Italiana

Ho iniziato a dipingere da ragazzo nello studio di Rodolfo Margheri, professore all’Accademia Belle Arti di Firenze, che mi ha insegnato la tecnica della pittura ad alto livello, necessaria per una carriera di pittore fanatico della figurazione come sono io.

Il mio bisnonno è Stefano Bruzzi, famoso pittore di paesaggi e di animali dell’800 e anch’io spero di diventare famoso come lui!

Ho la prima mostra personale alla Galleria L’Indiano, di Ottone Rosai.

Vivo a Parigi dal 1960 al 1962 e divento importante nello scenario artistico del tempo. Tengo un’importante mostra personale alla Galerie du Foyer des Artistes a Montparnasse direttamente sotto l’egida del Ministero della Cultura. Conosco i letterati e artisti più in vista dell’epoca e tra le opere più importanti eseguo il ritratto al poeta André Breton e la grande tela dedicata al famoso batterista di colore Kenny Clarke. Purtroppo i soldi che guadagno con i miei dipinti non bastano per vivere e per investire nella pittura, così lavoro come faux-client nei night club, come cameriere nei bistrot e come palo per una gang di greci che banca il gioco proibito delle “tre-carte” nella Stazione del Metro Châtelet.

Autobiografia

Autobiografia

Torno in Italia, a Firenze, ed entro nel mondo del gioco d’azzardo clandestino, dalla parte del banco. Lavoro solamente in bische “a 5 stelle” a Firenze, Montecatini Terme, in Versilia e a Roma ai tavoli di Roulette, Chemin de Fer, Trente et Quarrante, Baccarà, Craps, Zecchinetta, Poker e faccio il bookmaker clandestino negli ippodromi della capitale. Divento un esperto! Naturalmente la clientela che frequenta i miei clubs è adulta, libera di scegliere e ricca! Fra i protagonisti di quel mondo ricordo particolarmente il mio boss Renis, il gangster italo-americano Joe Adonis, il bookmaker “Er Criminale” e il super-baro Albert “il Marsigliese”. A tutti ho fatto il ritratto!

Finalmente la mia vita di artista può andare avanti perché ho i soldi per vivere dall’attività illegale. Dipingere è il mio obiettivo. Cresce la mia rete di conoscenze di famosi artisti, poeti, intellettuali. Dipingere per me vuol dire assecondare il mio talento e realizzare i miei sogni!

Partecipo a 50 Premi Nazionali e tengo più di 100 mostre personali nelle città più importanti d’Italia. Illustro con più di 100 tavole noti libri sul tema della magia e della mitologia. Scrivo 6 libri autobiografici sulla mia vita smisuratamente avventurosa.

Giovanni Bruzzi sul set del film "La Rivincita di Natale" di Pupi Avati

Giovanni Bruzzi sul set del film “La Rivincita di Natale” di Pupi Avati

Lavoro per il cinema. Incredibile! La strada del cinema e del poker si uniscono! Per i movies del regista italiano Pupi AvatiRegalo di Natale” e “La Rivincita di Natale” scrivo le sceneggiature delle partite di poker e sono il perfetto consulente sul set per le scene di gioco. Realizzo anche due grandi dipinti sui giocatori di poker, con i ritratti degli attori. Sulle televisioni italiane RAI e Mediaset sono ospite-protagonista dei più importanti talk show, come “Porta a Porta” e “Maurizio Costanzo Show”. Divento un “personaggio”.

Nel 2002 a Roma, a Castel Sant’Angelo, sotto l’egida del Polo Museale Romano, realizzo un’altra importante mostra e finalmente nel 2004 supero gli Oceani e inizio rapporti commerciali con gallerie di Washington e di New York.

Giovanni Bruzzi sul set del film "La Rivincita di Natale" di Pupi Avati

Giovanni Bruzzi sul set del film “La Rivincita di Natale” di Pupi Avati

Nel 2014 ho completato la sceneggiatura del film, basata sulla mia autobiografia, per un importante studio di Hollywood. Il film avrà il titolo “The Dark Side of La Dolce Vita” e sarà interpretato da attori celebri.

Per realizzare il logo Excellent Gusto ho pensato a una grafica che colpisse, come un bersaglio, con i colori della bandiera italiana.

La sintesi della mia vita è un proverbio toscano: “Il mondo è di chi se lo piglia!”.

La mia vita è stata felicemente “doppia”. E la condivido con mia moglie Paola, mio figlio Diego, mia nuora Vanessa e…il mio amatissimo nipotino Leone!

www.giovannibruzzi.it

 

Articoli Correlati:

“Food is Union” con Excellent Gusto a The State of The Union – Festival d’Europa 2015

Intervista a Luana Raia “Un sogno può essere realtà”

Post a Comment